MANIFESTO DEI

DIVERGENTI

MANIFESTO DEI

DIVERGENTI

Alessandro Pedrazzoli - Consulenza

Mi sono laureato. Ho cercato lavoro. Ho fatto il dipendente. Con il passare del tempo, forse, avrei potuto ottenere un aumento (o un lavoro migliore).

Per come funziona il mondo sembrava non esserci un’alternativa: le persone come me (in base a famiglia, possedimenti e titoli di studio) dovevano seguire quella strada.

Ma poi ho capito che non volevo far parte della maggioranza. Il destino esiste solo per chi non prende in mano la propria vita. 

Migliaia di persone, da sempre, hanno CREATO il loro futuro. Leggi il mio manifesto. Scopri se sei come noi.

Manifesto 🏴‍☠️

La maggior parte delle persone non si pone domande. Segue il percorso prestabilito. Non cerca alternative.

I divergenti fanno l’opposto. Pensano in modo differente. Vogliono vivere diversamente. Lottano per dimostrare di essere diversi.

Vogliono il controllo della loro vita.
Vogliono la vera libertà.
Vogliono il rispetto.

E lo fanno vendendo soluzioni che migliorano il mondo. I divergenti guadagnano aiutando altre persone a risolvere i loro problemi.

PUOI FARNE PARTE?
INIZIA AD APRIRE GLI OCCHI:

Si dice che ognuno abbia il proprio ruolo nella società. Famiglie ricche, figli di papà, lauree e certificazioni per poter “salire di livello”. I divergenti se ne fregano dei ruoli: acquisiscono competenze e risolvono problemi. I divergenti NON hanno bisogno del permesso.

Per ottenere risultati straordinari bisogna fare quello che le persone ordinarie non fanno. I divergenti sanno che gli ostacoli separano i vincenti dai perdenti, e fanno ciò che serve per superarli. I divergenti abbracciano le difficoltà.

Le azioni causano reazioni, ma solo con il tempo i gesti quotidiani possono rivoluzionare la nostra realtà. I divergenti vogliono vedere il cambiamento nella loro vita. I divergenti si concentrano sul lungo periodo.

Le persone ordinarie temono il cambiamento. Vogliono mantenere lo status quo, attaccano chi esce dagli schemi. I divergenti non hanno paura di fare cose nuove, non subiscono il sistema. I divergenti sfruttano il sistema.

I divergenti non si lamentano del mondo, ma cambiano il loro mondo. Sanno che il loro futuro dipenderà dalla loro azioni. I divergenti scelgono il loro destino.

Quando spieghi che si può scegliere di agire per creare la propria indipendenza economica, alle persone ordinarie non resta che deriderti. Per loro c’è solo il sistema. Non si rendono conto che esistono già migliaia di divergenti, che ogni giorno si svegliano e vivono con le loro regole.

NON CHIEDERE il permesso.

ABBRACCIA le difficoltà.

CONCENTRATI sul lungo periodo.

SFRUTTA il sistema.

SCEGLI il tuo destino.

CREA QUALCOSA DI TUO, VIVI DIVERSAMENTE, VIVI COME VUOI.

Ti basta vendere la soluzione a un problema.

Ti identifichi anche tu con questi valori? SCARICA LO SFONDO!

Scarica il tuo sfondo per smartphone preferito! Ricorda a te stesso/a perché lotti ogni giorno (fai click, salva, imposta come sfondo).

998 Responses

  1. Stanco di rincorrere l’aumento, la certificazione o chissà quale azienda per guadagnare di più. Nulla è più prezioso di poter gestire il proprio tempo e dedicarlo alle cose veramente importanti…nel mio caso la mia famiglia

  2. Questa iniziativa ha risvegliato la voglia di mettermi in gioco…purtroppo parto proprio da zero…e di faticva se ne fa tanta …ogni tanto mi blocco , ma riparto…..peccato avere un tempo limitato per l’apprendimento , non tutti riescono rispetto ai tempi indicati, io sono uno di questi signori…comunque grazie Alessandro

    Per ora molto indietro nella costruzione …non sempre comprendo cosa fare

  3. Buongiorno a tutti. Divergente nell’anima, grazie allo Start Kit di Ale Pedrazzoli mi viene offerta la straordinaria chance di mettermi ancora alla prova. In concreto! E allora, Carpe Diem!

  4. Grazie che mi ascolti. Purtroppo ho incontrato sempre gente in questo paio di anni che chi ha già delle possibilità ce la fa e va avanti e i meno fortunati per vari motivi vengono scartati. Però si sanno presentare bene come onorevoli Manager.

  5. Allora io sono un 75 enne con una piccola pensione di inabilità orma da tempo provo a scrivere libretti e sritti su Word e fare un pdf c’è la faccio e ho imparato continuando a sbagliare perchè ogni volta che qualcuno proponesse un corso gratuito alla fine voleva venderti il suo sistema e quando gli dicevo che soldi purtroppo non c’è ne sono mi rispondeva di laciarlo perdere perchè a lui ci volevano i soldi per ascoltarti. Un bel giorno a forza di provare e sbaliare ho detto a due aiutanti che mi ha nno telefonato gli ho descrittpo la mia situazione e ho detto che a scrivere con la memoria artificiale e un po di mio ci riuscivo abbastanza decentemente su Word e poi facevo un pdf e se gliel spedivo e me li finivano loro i primi soldi guadagnati erano il loro pagamento. Ma ho avuto due risposte uguali che se devono lavorare lavorano per loro non per me. E pensare che promettevano di mandare anche due libretti pronti da pubblicare ma di verità purtroppo non ne ho mai trovata. Tutti volevano soldi anticipati. Ora mi scuso per il mio dilungarmi ma in Te ho provato qualcosa di diverso non so se mi sbaglio ma mi sembri diverso da tutti quelli che ho proto ad avere fiducia e speranza di guadagnare qualcosa. Ora ti ringrazio per avermi sopportato e ti auguro una buona giornata Luigi. Lo so che nessuno fa niente per niente ma si trattava di tempo. Grazie ancora LUIGI.

  6. Penso che i divergenti si possano identificare con quelli che hanno fame di sapere. Il sapere è la capacità di mettere in pratica la conoscenza. C’è sempre spazio per migliorare e quelli che lo fanno possono migliorare e capire.

  7. Per ricevere bisogna prima dare ed essere credibile con i risultati che parlano da soli. Non sapevo di essere divergente ma in effetti lo sono sempre stato. Fino adesso non ho ottenuto grandi risultati pur sapendo che sono vicino ad ottenerli. La mia conoscenza l’ho approfondita studiando metodi sul campo magnetico detta fisica quantistica (spazio luce tempo) per indovinare i risultati delle partite alle scommesse e siccome sono verificabili sul passato posso dire di essere vicino… ma l’errore per diversi fattori è innegabile è sempre possibile e purtroppo devo ammettere che non esiste la sicurezza al100%. Detto questo e ritornando ad una esperienza virtuale di 3 mesi avevo raggiunto un guadagno netto di 48k €. Ciò pk mi ero slegato completamente dal fattore emozionale e seguivo solo il metodo di mia invenzione.
    E sbagliando anche parecchio, ora a distanza di diversi anni ho dato vita ad altri 2 metodi che sono complementari fra loro. È un po’ come la prova del nove.
    Questo se da una parte limita l’errore dall’altra parte ti confonde un po’ sulla scelta finale e quindi è come un boomerang che ti torna indietro. Ma sono
    fiducioso e se Alessandro è bravo in informatica ho sempre pensato che se il mio lavoro lo potesse fare un software sarebbe tutto più semplice. @Buonafortuna ⚽

  8. Sono sempre stata cosi; non mi adatto, continuo a cercare ed a modificare ciò che posso modificare. Mi hanno detto fin da piccola che sono una persona “insegnabile”ed ho fatto mio questo complimento perchè sono pronta in realtà ad imparare a fare ciò che può migliorare la mia vita.

  9. Condivido pienamente con il manifesto, siamo noi gli artefici del nostro percorso di vita e per questo che ho sempre cercato di ampliare le mie conoscenze e anche cambiando ad esempio tipo di lavoro, rischiando, pur di non essere omologato.

    1. Vorrei creare una nicchia dove insegnare gli scacchi a persone che vogliono imparare questo gioco bellissimo sono istruttore base con qualifica rilasciata dalla federazione scacchistica italiana

  10. Io non lavorerò mai per 10 ore, 6 gg a settimana. Ci sono ancora amici che pensano che tutta sta Robba Online e troppo difficile o sono truffe. Certo ci sono anche truffe Online e ce anche robba complicata. Anzi direi che ogni Online Business e piu meno difficile, ma e proprio qui che si dividono le persone che credono in se stessi e pensano, se ce lha fatta lui, posso farcela anch io.

    Ce bisogno di avere Fame, Fame vera, quella che non ti fa dormire la notte xche pensi soltanto al tuo Business. Fame di realizzarsi, senza quella e solo una perdita di tempo. CREDIMI

  11. Sono stanco di dipendere da altri

    Il destino della mia vita dipende da me

    Un saggio disse:
    “ Se nasci povero non è colpa tua,
    Se muori povero lo è”

  12. Gli americani dicono: no risk, no reward. Nella vita se si vuole puntare ad avere qualcosa in più bisogna mettersi in gioco. Let’s go!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ma chi è Alessandro Pedrazzoli?

Prima saldatore in fabbrica, poi laurea, poi lavoro “da laureato”. Differenze? Pochissime. Il lavoro più sicuro, remunerativo e soddisfacente è quello che ti crei da solo. Se godi dei frutti del tuo lavoro e hai la possibilità di scegliere dove e quando lavorare, beh, allora puoi dire di aver finalmente conquistato la libertà.

Libero imprenditore digitale dal 2014, ti insegnerò a dare vita un’attività online profittevole creando contenuti online che aiutano altre persone.