MANIFESTO DEI

DIVERGENTI

MANIFESTO DEI

DIVERGENTI

Alessandro Pedrazzoli - Consulenza

Mi sono laureato. Ho cercato lavoro. Ho fatto il dipendente. Con il passare del tempo, forse, avrei potuto ottenere un aumento (o un lavoro migliore).

Per come funziona il mondo sembrava non esserci un’alternativa: le persone come me (in base a famiglia, possedimenti e titoli di studio) dovevano seguire quella strada.

Ma poi ho capito che non volevo far parte della maggioranza. Il destino esiste solo per chi non prende in mano la propria vita. 

Migliaia di persone, da sempre, hanno CREATO il loro futuro. Leggi il mio manifesto. Scopri se sei come noi.

Manifesto 🏴‍☠️

La maggior parte delle persone non si pone domande. Segue il percorso prestabilito. Non cerca alternative.

I divergenti fanno l’opposto. Pensano in modo differente. Vogliono vivere diversamente. Lottano per dimostrare di essere diversi.

Vogliono il controllo della loro vita.
Vogliono la vera libertà.
Vogliono il rispetto.

E lo fanno vendendo soluzioni che migliorano il mondo. I divergenti guadagnano aiutando altre persone a risolvere i loro problemi.

—

PUOI FARNE PARTE?
INIZIA AD APRIRE GLI OCCHI:

Si dice che ognuno abbia il proprio ruolo nella società. Famiglie ricche, figli di papà, lauree e certificazioni per poter “salire di livello”. I divergenti se ne fregano dei ruoli: acquisiscono competenze e risolvono problemi. I divergenti NON hanno bisogno del permesso.

Per ottenere risultati straordinari bisogna fare quello che le persone ordinarie non fanno. I divergenti sanno che gli ostacoli separano i vincenti dai perdenti, e fanno ciò che serve per superarli. I divergenti abbracciano le difficoltà.

Le azioni causano reazioni, ma solo con il tempo i gesti quotidiani possono rivoluzionare la nostra realtà. I divergenti vogliono vedere il cambiamento nella loro vita. I divergenti si concentrano sul lungo periodo.

Le persone ordinarie temono il cambiamento. Vogliono mantenere lo status quo, attaccano chi esce dagli schemi. I divergenti non hanno paura di fare cose nuove, non subiscono il sistema. I divergenti sfruttano il sistema.

I divergenti non si lamentano del mondo, ma cambiano il loro mondo. Sanno che il loro futuro dipenderà dalla loro azioni. I divergenti scelgono il loro destino.

Quando spieghi che si può scegliere di agire per creare la propria indipendenza economica, alle persone ordinarie non resta che deriderti. Per loro c’è solo il sistema. Non si rendono conto che esistono già migliaia di divergenti, che ogni giorno si svegliano e vivono con le loro regole.

NON CHIEDERE il permesso.

ABBRACCIA le difficoltà.

CONCENTRATI sul lungo periodo.

SFRUTTA il sistema.

SCEGLI il tuo destino.

CREA QUALCOSA DI TUO, VIVI DIVERSAMENTE, VIVI COME VUOI.

Ti basta vendere la soluzione a un problema.

Ti identifichi anche tu con questi valori? SCARICA LO SFONDO!

Scarica il tuo sfondo per smartphone preferito! Ricorda a te stesso/a perché lotti ogni giorno (fai click, salva, imposta come sfondo).

161 risposte

  1. Mi sento una divergente, sposo tutto quello che hai scritto solo che non sono mai riuscita a mettere tutto ciò realmente in pratica, o forse solo per certi aspetti. Cosa mi e’ sempre mancato?Il coraggio credo, e la paura per quello che non conosco. Ma ora sono arrivata ad un punto nel quale il cambiamento diventa necessario per dimostrare a me stessa e poi agli altri chi sono davvero. Sei capitato per caso, voglio provarci…voglio finalmente cominciare,da qui!

  2. Ho chiuso la mia attività commerciale qualche mese fa perché volevo uscire dalla confort zone, che per una divergente come me non era una limited zone. Mi sono presa tutto il tempo che mi è servito per ricaricarmi e ora sono pronta a ripartire … e riparto proprio da qui!!! Grazie

  3. Posso dire che mi rispecchio nell manifesto in tutto il mio percorso di vita ho fatto sempre scelte mie e mai di massa o lottato per crearmi un futuro e continuerò a farlo mi piace la tua filosofia mi rispecchia

  4. Sono una ragazza di 19 anni, giovanissima e DIVERGENTE!
    Fin da quando avevo 16 anni ho cercato un modo per uscire dallo schema che da sempre mi predispone la mia famiglia, ovvero; “Studia, diploma, lauree e in fine vivi per lavorare”. Io NON CI STO a tutto questo, voglio vivere, non vivere per lavorare.
    Grazie Alessandro per questa filosofia e incoraggiamento ma sopratutto per aver capito che non sono sola!

  5. Ho lavorato tanto e sono rimasto sempre un medio-basso ,(senso economico), ora vivo normalmente ma con il mondo che corre in economia disastrosa per chi vive con soldi contati alla fine del mese c’e’ bisogno di agire diversamente da come ho fatto fino adesso e voglio diventare un divergente e se questo corso puo’ farlo perche non seguirlo? tentare non costa niente

  6. Le tue filosofie sono state i canoni della mia vita e per me non esistono le difficoltà: sono solo cose da fare.

  7. è una bella filosofia per chi come me ha lavorato da sempre inventandosi il lavoro… ora a 64 anni mi sento inglobato dalla massa e non più in grado di divergere ancora. sono certo che tornerò ad esserlo

  8. Abbraccio l’essere divergenti al momento ci stò lavorando credo che questo corso sia capitato per darmi una mano nel farlo in un tempo più breve.

  9. Posso solo dire “Grazie Alessandro”.
    É da tantissimo tempo che cercavo qualcuno con questa filosofia e sono felice di essermi imbattuto nei tuoi contenuti.
    É esattamente quello che stavo cercando e di cui avevo bisogno.

  10. Fin da piccola sono stata divergente, mi sono sentita e comportata diversamente dagli altri. Odio l’uno contro tutti… a meno che quell’uno sono io. Non mi sono piegata ai ricatti e per questo sono rimasta senza lavorare per un anno. Beh ! che dire, l’ anno piu’ significativo della mia vita, l’anno delle consapevolezze , l’anno della liberta’.

  11. Abbraccio e amo questa filosofia.
    Ignoro cosa sia il destino.
    Ma so cosa sia vivere, il sacrificio di remare contro corrente ottenendo l’unicità della propria vita.

  12. Divergente mi viene in mente il film divergent , già da quel film mi ero intravisto in 4 il protagonista, i divergenti danno fastidio perché hanno il controllo di ogni cosa che fanno, il 99% non lo sa fare si lamentano sempre ma non fanno nulla per cambiare, l’1% si ,io mi sento divergente da sempre e di fatto sono stato deriso più volte, mi hanno detto che non c’è la farò mai, perché? Hanno fallito loro falliró anche io, quando ce l’avrò fatta , vedranno quanto tempo delle loro vite hanno sprecato a bere , ballare e sprecare soldi, io lo farò più avanti quando avrò ottenuto la libertà finanziaria ciao alessandro

  13. Ho sempre pensato queste cose che ho appena letto, ma credevo di non essere in grado di controllare la mia vita. È ora di invertire decisamente la rotta. Bisogna “solo” chiedersi quanto si è DISPOSTI a FARE per CAMBIARE, per smetterla di essere succubi di questa realtà malata!

    1. Io mi considero da anni un divergente, sono una persona che sceglie sempre il contrario di quello che propone il sistema, sono uno che va controcorrente ed ha ottenuto risultati, realizzando il sogno di insegnare e trasmettendo valore agli altri. Mi rendo conto che quando vado contro al sistema, ho solo problemi, ma ho una dignità e vado avanti lo stesso. Dopotutto senza le sconfitte non si riesce a niente. Cercherò di seguire questo metodo nuovo e mi impegnerò al massimo. Grazie dell’opportunità.

  14. Mi son sentita sempre una divergente, ora voglio fare un ulteriore passo ed entrare in un nuovo modo che da tempo mi attrae

  15. voglio assolutamente essere un divergente voglio cambiare la mia vita e di chi mi sta accanto… seguirò il tuo corso con tutto l’impegno del mondo

  16. Purtroppo al momento non sono un DIVERGENTE, vorrei esserlo perché comprendo le potenzialità.
    Sono ancora radicato in un format di vita ordinaria ma sto iniziando a pensare di dare una svolta alla mia ordinarietà
    Ti faccio una domanda “DIVERGENTE” si nasce o si diventa?
    saluti

    1. Essere divergente leggendo quello che ho appena letto secondo me sono sempre stato divergente, perché ho sempre cercato di aiutare il prossimo chi ha bisogno e in questo momento sono io che ne ho bisogno perché hanno scalfito la mia sicurezza ma io sono uno tosto e reagisco purtroppo ho subito una truffa e non ho più soldi mi hanno svuotato il mio conto io ti chiedo scusa perché noi in passato ci eravamo già conosciuti tramite questo tuo corso e me lo sono perso tra le tante cose che volevo fare alla fine mi sono fatto fregare anche questo fa parte del percorso della vita se uno e forte e reagisce ne esce ancora più forte e quindi può aiutare gli altri a risollevare e creare lavoro extra per riprendere tutto la vita che ti stavano rubando anche quella sicurezza che dicevo prima che già mi e tornata.Voglio essere divergente e dare sempre un possiblità per aiutare il prossimo.

  17. Tentar non nuoce se questa è una via per uscire dalla routine quotidiana e soprattutto dal sistema ….quindi mi armo di pazienza che ne ho tanta e spero di trovare una luce in fondo al tunnel …con tutti I pensieri mi associo e vorrei diventare davvero Divergente !

  18. Grazie Alessandro guarderò e imparerò da video sono un pensionato con una pensione bassa.
    Ho sempre desiderato una vita piena e felice perché è quello che mi merito ma non avevo le conoscenze giuste,con la perseveranza posso raggiungere ciò che voglio.

  19. Ciao Alessandro, sto leggendo il tuo sito ed ho appena ricevuto la mail per accedere allo Start Kit.
    Ho avuto una grossa crisi finanziaria, son caduto in depressione ma non voglio suicidarmi (cosa a cui ho pensato nei momenti più bui). Come spesso si sente dire, cadere rovinosamente può farci comprendere cose che una vita “normale” non ti fa vedere…
    Per me approcciarmi al tuo corso sarà come compiere il primo passo di una nuova vita, iniziare quella sfida a risalire la corrente e tornare a vedere la luce.
    Ciao

  20. Intanto ti ringrazio per l’offerta allettante che mi offri..essendo un pensionato a reddito basso, la proposta è lusinghiera e ci metterò tutto l’impegno possibile per portare a casa il risultato.Le sfide mi piacciono e condivido in pieno l’idea di andare contro corrente in questo sistema maggioritario, per questo voglio definirmi un divergente

  21. Farò sicuramente tutto il corso è ora di riprogrammare la mia vita, mi sono messa l’obbiettivo di avere un lavoro online per avere la mia indipendenza! Sono sempre stata determinata!

  22. Seguirò tutto alla lettera, sono decisamente una divergente! Nel pomeriggio seguirò il corso da pc come consigliato. Per ora grazie

  23. Ciao Alessandro. Ho letto la tua storia e mi ha dato un po’ di coraggiato. Ho lasciato il lavoro da dipendente 5 anni fa per poter creare il mio business online ma ho fallito brutalmente perché anche se le informazioni che ho stanno cambiando letteralmente la mia vita e di quelli che mi circondano ho paura di espormi.
    Tutti i miei amici si stupiscono perché io non abbia ancora un canale YouTube, ma se mi metto davanti ad una telecamera mi sembra di soffocare
    Ma essendo ormai riprogrammata per non mollare mai mi do un’altra opportunità perché fra 3 mesi o ho un’altra entrata o trovo un lavoro che mi soffocherà sul serio o vado sotto un ponte… ti sembra familiare?

    Bene. INIZIAMO
    Intanto grazie di cuore per questa opportunità, gratuita per di più, ma soprattutto sincera.

  24. Ho sempre provato ad uscire “dalla ruota del criceto “ e non ci sono mai riuscita …… Ma io non mi arrendo !

  25. Aldilà del fatto che io riesca o meno, ho trovato nello startkit tanto valore a costo zero, semplicemente innovativo contrario di molti venditori bravissimi a (vendere fumo) tutto il resto è fuffa, grandissimo Alessandro!

  26. Niente non arriva per caso… cosi ho trovato il tuo site. Ci metterò tutto l’impegno. Non è prima volta a iniziare tutto da capo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ma chi è Alessandro Pedrazzoli?

Prima saldatore in fabbrica, poi laurea, poi lavoro “da laureato”. Differenze? Pochissime. Il lavoro più sicuro, remunerativo e soddisfacente è quello che ti crei da solo. Se godi dei frutti del tuo lavoro e hai la possibilità di scegliere dove e quando lavorare, beh, allora puoi dire di aver finalmente conquistato la libertà.

Libero imprenditore digitale dal 2014, ti insegnerò a dare vita un’attività online profittevole creando contenuti online che aiutano altre persone.